NUOVE FINESTRE: ISTRUZIONI PER L’USO.

NUOVE FINESTRE: ISTRUZIONI PER L’USO.
Come evitare che le tue nuove finestre vadano a riempirti, ancora, la casa di muffa.

 

So che questo titolo può sembrarti strano, sicuramente sarai convinto che cambiare le tue vecchie finestre con altre nuove, e molto più performanti, sia la soluzione per dire addio per sempre alla muffa in casa.

Mi spiace contraddirti ma non sempre è così. Spesso cambiare le finestre può addirittura accentuare questo problema.

Quando parlo di muffa faccio riferimento a quell’antiestetico baffo nero che vedi intorno ai tuoi infissi o vicino gli angoli delle pareti di casa.

Questi sono i punti più critici chiamati in gergo “ponti termici irrisolti”, ovvero punti non progettati alla perfezione durante la costruzione della tua abitazione che avendo un contatto diretto con l’esterno ed essendo non isolati, conducono il freddo all’interno di casa trasformandolo presto in muffa.

In casi di ristrutturazione o di semplice sostituzione degli infissi, quando ad esempio, non sono previste opere murarie o lavori di rifacimento importanti, non è sempre possibile risolvere il problema dei punti termici.

Si va a sostituire semplicemente i vecchi infissi con i nuovi adagiandoli spesso sui controtelai già presenti.

Do per scontato che la scelta e la posa dei nuovi infissi sia stata affidata a professionisti che sopratutto in fase di posa delle nuove finestre abbiamo usato tecniche e materiali idonei.

Bene, assodato questo, posso garantirti che non sempre, e nonostante la dovute accortezze, il problema della muffa si risolve.

Il problema dei ponti termici resta ancora presente e con infissi super performanti può addirittura aumentare.

Ti spiego perchè.

Le tue vecchie finestre, malconce e piene di spifferi, garantivano una naturale areazione della casa.

Hai presente quel fastidioso venticello che faceva muovere la tendina di casa anche a finestre chiuse? Ecco era proprio grazie a quel “venticello” che l’aria circolava in casa tua garantendone un continuo riciclo ed evitando in questo modo che la muffa potesse accumularsi più del dovuto.

Dei nuovi infissi e ben posati non permettono tutto ciò. Avendo infatti valori prestazioni elevati gli stessi che ti permettono un perfetto isolamento dal freddo esterno, rendono la tua casa “blindata” senza nessun passaggio di aria.

Si parla in questi casi di “effetto Boccaccio”. Hai presente quei boccacci la con la chiusura “sottovuoto” che ne impedisce l’ingresso di aria per evitare che la marmellata contenuta all’interno si rovini?
Ecco è quello che accade più o meno alla tua casa quando la doti di nuove finestre.

“Meno male dirai” in fondo hai deciso di cambiare i tuoi vecchi infissi proprio per dire addio a quegli spifferi fastidiosi.

Ma cosa accade se ci si “sigilla” in casa senza far entrare aria?
L’umidità prodotta dalla cucina, dalle docce o semplice dal nostro respiro si deposita sulle pareti e sugli infissi trasformandosi, se non espulsa correttamente, presto in muffa.

Capisci bene che poco importa se i tuoi infissi siano nuovi.

Cosa fare allora?

La soluzione non è tenersi le vecchie finestre, ma affidarsi a professionisti che possano guidarti con utili consigli anche dopo la posa dei nuovi infissi per garantirne una corretta manutenzione.

Spesso arieggiare la casa “facendola” respirare aprendo le finestre non è sufficiente.
Noi, in questi casi, studiamo le condizioni di casa con una strumentazione idonea che misura la quantità di umidità prodotta in casa, e suggeriamo come intervenire per rimuoverla.

Spesso consigliamo degli impianti di ventilazione controllata, che automaticamente, garantiscono un corretto riciclo e ricambio d’aria.

Altre volte invece dotiamo le abitazioni dei nostri clienti di termoigometri che misurano il tasso di umidità presente in casa, in questo modo raggiunto un valore limite si provvedrà la far arieggiare casa per qualche minuto manualmente.

Di soluzioni ce ne sono diverse che variano a seconda dei casi. E’ per questo importante affidarsi a chi non ti congeda concluso il contratto e portata a termine la posa dei nuovi infissi.

Spesso la manutenzione degli stessi viene lasciata al caso perchè nessuno ne parla.
Noi non omettiamo quest’aspetto, ma studiamo la giusta manutenzione per garantirti una maggiore durata degli infissi ed evitarti spiacevoli sorprese finali.

Se vuoi saperne di più contattaci compilando questo form. Sarai richiamato nell’arco di 24 ore.

Lascia un commento